The Flying Saucer (1950)

Il governo americano decide di investigare su una serie di avvistamenti di UFO segnalati in Alaska e, in particolare, sulla presunta caduta di un disco volante, temendo – qualora la notizia risponda a verità – di essere preceduti dai russi nel rinvenimento dell’apparecchio. Gli agenti Mike Trent e l’affascinante Vee Langley, assegnati all’indagine, scoprono che l’avveniristico velivolo esiste davvero, ma che si tratta dell’invenzione del dottor Carl Lawton, fuggito dall’Unione Sovietica, che vorrebbe venderla agli Stati Uniti. Mentre i tre sono impegnati a difendersi dai sicari inviati da Mosca con l’incarico di catturare lo scienziato, un infido assistente di quest’ultimo riesce a salire a bordo del disco e a farlo decollare. Scoprirà troppo tardi e a prezzo della vita che Lawton, prevedendo una simile evenienza, vi ha collocato una bomba programmandola ad esplodere in volo.